CRONACA DI BADOLATO

1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
  Cerca per anno

Atti di stalking contro i baroni Gallelli di Badolato Atti di stalking contro i baroni Gallelli di Badolato
15.07.2021
E' notizia di ieri che su segnalazione giunta presso l'ufficio tecnico del Comune di Badolato con allegata la Carta di Identità del Geometra Francesco Larocca, il detto ufficio procedeva ad un ispezzione presso castello Gallelli, per verificare se la pavimentazione realizzata dai baroni Gallelli all'ingresso della loro tenuta, fosse stata priva di SCIA (ovvero senza i necessari permessi comunali). Alla fine dell'ispezione l'ufficio tecnico ha accertato che la pavimentazione in loco non necessitava di SCIA, dato che era stata realizzata interamente in pietra. L'ennesimo atto di Stalking da parte di soggetti riconducibili al clan Gallelli-macineju, che con denuncie, segnalazioni, esposti, richieste di accessi agli atti, perseguitano i baroni di Badolato, da quando infatti il 14 novembre 2 ... leggi tutto


mostra “i cavalli delle scuderie baronali” mostra “i cavalli delle scuderie baronali”
06.07.2021
Inaugurata oggi la mostra “i cavalli delle scuderie baronali” presso castello Gallelli di Badolato, visitabile fino al 02.08.2021 su prenotazione col green pass. Un interessante itinerario attraverso i dipinti olio su tela, che nel tempo hanno immortalato i vari cavalli appartenuti ai baroni Gallelli di Badolato. Fonte: https://www.castellogallelli.it/?p=mostre ... leggi tutto


Imputato per estorsione chiede accesso al fascicolo aziendale delle sue vittime Imputato per estorsione chiede accesso al fascicolo aziendale delle sue vittime
28.06.2021
Nei giorni scorsi l'imputato Francesco Larocca, attualmente impiegato alla regione calabria (condannato a 7 anni di reclusione in primo grado per estorsione nei confronti dei baroni Gallelli di Badolato, nonchè fratello del genero del Boss Gallelli-macineru, quest'ultimo attualmente detenuto per n'drangheta), chiedeva alla Confagricoltura di Catanzaro accesso agli atti, relativamente proprio ai faldoni delle sue vittime (famiglia che lo ha infatti denunciato per estorisione, dando quindi vita all'operazione Pietranera nel dicembre 2017). Tale richiesta è stata subito negata dall'amministrazione di Confagricoltura, veduto il fatto che era in violazione delle norme sulla privacy (Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196). L'mputato Larocca si attivava quindi con altre segnalazini strume ... leggi tutto


I baroni Gallelli di Badolato vincono il ricorso al TAR contro ARCEA I baroni Gallelli di Badolato vincono il ricorso al TAR contro ARCEA
28.06.2021
In maggio 2021 l'ARCEA (agenzia regione calabria per l'erogazione in agricoltura), bloccava tutti i finanziamenti agricoli destinati all'azienda dei baroni Gallelli di Badolato, si legge nel provvedimento a causa di presunte irregolarità sulla legge 2010/92 relativa alla forestazione. Tuttavia i tecnici di ARCEA non verificavano che la detta azienda agraria non percepiva già più dal 2015 i finanziamenti relativi alla legge 2010/92 sulla forestazione. Dunque ARCEA emanava un provvedimento di blocco su tutte le domande contributive destinate all'azienda agraria dei baroni Gallelli di Badolato, con la motivazione che vi fossero irregolarità sulle contribuzioni relative alla legge 2010/92 della forestazione (che però la stessa azienda Gallelli non percepiva più dal 2015). Inoltre i tec ... leggi tutto


Imputato per n’drangheta denuncia le sue vittime all’L’ASL di Soverato Imputato per n’drangheta denuncia le sue vittime all’L’ASL di Soverato
27.06.2021
L'imputato Francesco Larocca (condannato in primo grado per estorsione nei confronti dei baroni Gallelli di Badolato, nonchè fratello del genero del Boss Gallelli-macineru, quest'ultimo attualmente detenuto per d’rangheta) arrestato nel 2017 a seguito dell’operazione “Pietranera”, a firma del Procuratore Nicola Gratteri, ha denunciato all’ASL di Soverato i baroni Gallelli di Badolato per presunte irregolarità relative alle autorizzazioni sanitarie della loro piscina. I tecnici dell’ASL non hanno però ravvisato alcuna irregolarità. Anche questa denuncia (caduta dunque nel nulla) va a sommarsi a controlli, verifiche, sopralluoghi, missive, e denunce presso l'ASL, l'ASP, il Ministero per le Politiche Agricole, il Ministero per il Sud e la coesione territoriale, il Dipartiment ... leggi tutto


Covid a Badolato Covid a Badolato
22.05.2021
... leggi tutto


I retroscena dell’inchiesta Pietranera, sfociata in quattro pesanti condanne I retroscena dell’inchiesta Pietranera, sfociata in quattro pesanti condanne
15.05.2021
Il Castello neogotico dei baroni Gallelli a Badolato costruito nel 1853, con attorno un parco di ben 12 ettari Solo quando i baroni Gallelli hanno deciso di denunciare, è emerso il prolungato sistema di assoggettamento e prevaricazione che il boss Vincenzo Gallelli detto “Cenzu macineju” e i suoi sodali avevano instaurato sui loro terreni. Fatti e circostanze messi nere su bianco nelle motivazioni della sentenza con cui il Tribunale di Catanzaro ha condannato in primo grado i principali imputati del processo scaturito dall’operazione della Squadra Mobile di Catanzaro denominata “Pietranera”, dal nome del fondo di proprietà dei baroni Gallelli. Undici anni di carcere sono stati inflitti a Vincenzo Gallelli, 9 anni ad Antonio Gallelli, 8 a Giuseppe Caporale e 7 a Francesco Laroc ... leggi tutto


Nella giornata di Sabato 8 Maggio, in un caldo e assolato pomeriggio, nel centro storico di Badolato si è tenuta l’iniziativa “Passeggiata Ecologica nel Borgo”. Nella giornata di Sabato 8 Maggio, in un caldo e assolato pomeriggio, nel centro storico di Badolato si è tenuta l’iniziativa “Passeggiata Ecologica nel Borgo”.
8 maggio 2021
Una giornata ecologica promossa dall’A.S.D. Mondo Parallelo, in collaborazione con l’Associazione di Promozione Sociale “MaMa”, la Pro Loco/Unpli Calabria e l’Avis Comunale di Badolato. Grazie alle associazioni locali promotrici, con l’autorizzazione del Comune di Badolato, sono stati organizzati gruppi di volontari che, nell’arco di sole tre ore, hanno raccolto oltre 500 kg di rifiuti sparsi tra i vari rioni del borgo. Sono intervenute una cinquantina di persone, tra cui famiglie con bambini, amministratori locali, rappresentanti di associazioni e confraternite religiose, rappresentanze delle varie componenti di cittadini autoctoni e stranieri della nuova comunità del piccolo borgo ionico. A tutti i partecipanti, che hanno fatto incetta di rifiuti camminando tra i tanti e ... leggi tutto


Covid, l’impegno della Croce rossa di Badolato: dal primo lockdown alla vaccinazione Covid, l’impegno della Croce rossa di Badolato: dal primo lockdown alla vaccinazione
04 maggio 2021
I volontari della Cri in prima linea dallo scorso marzo, in sinergia alle istituzioni ed associazioni locali a sostegno delle famiglie e dei cittadini. La Croce rossa di Badolato è impegnata dall’inizio della pandemia contro il Covid-19: dallo screening e dalle campagne sociali territoriali fino all’impegno nei centri vaccinali regionali. Un impegno che vale l’apprezzamento della comunità di Badolato, per l’importante attività di volontariato svolta da oltre un anno dagli uomini, dalle donne e dai ragazzi della sede operativa di Badolato, guidati dal responsabile Agazio Gallelli, e del comitato locale di Catanzaro con il suo presidente Salvatore Maiolo. A seguito dell’esplosione dell’emergenza coronavirus, la sede operativa della Croce rossa di Badolato si è subito attiva ... leggi tutto


Odio e razzismo Odio e razzismo
09 Aprile 2021 - 12:26
Badolato: violenza, minacce e lesioni ai danni di un cittadino extracomunitario Cinque persone lo hanno preso a bastonate, colpito con pietre. Per lui sospetta frattura del braccio Questa mattina, a conclusione di una complessa attività di indagine, i Carabinieri della Stazione di Badolato (CZ) coadiuvati dalla Sezione Operativa della Compagnia Carabinieri di Soverato hanno eseguito una misura cautelare emessa dal G.I.P. del Tribunale di Catanzaro su richiesta della Procura della Repubblica di Catanzaro nei confronti di 5 badolatesi ritenuti responsabili, a vario titolo, dei reati di minacce, lesioni aggravate e percosse con l’aggravante di aver commesso i fatti con finalità di discriminazione raziale e di odio etnico nazionale e raziale nonché per aver commesso il fatto in più di ... leggi tutto

Utilizziamo i cookie per garantire la migliore esperienza sul nostro sito Web. Per saperne di più, vai alla pagina sulla privacy.
x
......................