CRONACA DI BADOLATO

1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
  Cerca per anno

La brusca frenata e poi l’impatto contro il muro 
La brusca frenata e poi l’impatto contro il muro
31/01/2022
Alla guida della Peugeot c'era Davide Origlia. Le vittime erano cugini. Erano cugini ed avevano 29 anni, Davide e Gabriele Origlia, i due giovani morti nell’incidente stradale accaduto nella tarda serata di ieri a San Sostene, nel Soveratese, lungo la statale 106 ionica. Dai rilievi dei carabinieri della Compagnia di Soverato, che hanno avviato gli accertamenti per ricostruire la dinamica di quanto é accaduto, é emerso che l’incidente è stato autonomo e che non ci sarebbero, dunque, almeno secondo quanto é risultato fino adesso, altri mezzi coinvolti, neppure indirettamente. Alla guida della Peugeot c’era Davide Origlia, il quale, per motivi che sono in corso d’accertamento, sarebbe stato costretto ad una brusca frenata a causa della quale ha perso il controllo della vettura, c ... leggi tutto

Il capo-impiegato di ARCEA Salvatore Siviglia blocca per la seconda volta i fondi comunitari destinati ai baroni Gallelli di Badolato 
Il capo-impiegato di ARCEA Salvatore Siviglia blocca per la seconda volta i fondi comunitari destinati ai baroni Gallelli di Badolato
29/01/2022
E' notizia di queste ore che Salvatore Siviglia impiegato- capo di ARCEA (agenzia regione calabria per l'erogazione in agricoltura), bloccava per la seconda volta tutti i finanziamenti agricoli (nonchè la PAC sull'olio extravergine di oliva) destinati all'azienda agraria dei baroni Gallelli di Badolato, motivando nuovamente tale blocco per presunte irregolarità relative alla legge 2080/92 forestazione. Infine con seconda comunicazione scritta datata 20.12.2021 il Siviglia chiedeva ai baroni Gallelli la restituzione a nome di ARCEA di quasi 500.000.00 euro di fondi comunitari percepiti dalla loro azienda agraria dal 2001 (si legge nuovamente per presunte inosservanze della legge sugli obblighi di rimboschire i terreni baronali destinati alla forestazione 2010/92 per i quali l'azienda G ... leggi tutto

Impiegati della Regione Calabria denunciati alla Procura per abuso d'ufficio e violazione della legge sulla Privacy. 
Impiegati della Regione Calabria denunciati alla Procura per abuso d'ufficio e violazione della legge sulla Privacy.
29/01/2022
' notizia di oggi che gli impiegati della REGIONE CALABRIA DIPARTIMENTO AGRICOLTURA (cittadella regionale di Catanzaro), Domenico Modaffari, Maria Innocente, Giorgio Piraino, Francesco Curcio, e Giacomo Giovinazzo, Catanzariti, Soluri, sono stati denunciati alla Procura della Repubblica per il reato di violazione della legge sulla prinacy (Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196), incauta custodia (Art. 2051 c.c.), abuso d'ufficio (Art. 323 c.p.), per aver acconsentito l'accesso ai faldoni dell'azienda agricola dei baroni Gallelli di Badolato (senza il loro consenso), all'imputato Francesco Larocca (condannato a 7 anni di reclusione in primo grado per estorsione nei confronti proprio dei baroni Gallelli di Badolato, nonchè fratello del genero del Boss Gallelli-macineru, quest'ultimo at ... leggi tutto

Incidente sulla Statale 106 a Riace, morto in ospedale uno dei feriti
Incidente sulla Statale 106 a Riace, morto in ospedale uno dei feriti
11/01/2022
Da quanto si è appreso, il decesso sarebbe avvenuto a causa dei politraumi riportati nello scontro tra tre autovetture sulla famigerata "strada della morte". Si aggrava il bilancio dell'ennesimo incidente registrato in serata sulla famigerata Strada statale 106, tra i comuni di Riace e Caulonia. Uno dei cinque feriti, A.G., 47 anni, residente a Bovalino, è morto dopo il suo arrivo all'ospedale di Locri. Da quanto si è appreso, il decesso sarebbe avvenuto a causa dei politraumi riportati nel tragico impatto. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco del distaccamento di Monasterace che, per circa un'ora, hanno lavorato sul posto per estrarre i feriti dalla lamiere contorte dell'autovetture, una Fiat Panda, una Mercedes e una Citroen C3, coinvolte nell'incidente. Fonte: https://w ... leggi tutto

Rezzamastrella in scena con “Io” a Badolato: «Si riderà tantissimo» 
Rezzamastrella in scena con “Io” a Badolato: «Si riderà tantissimo»
05/01/2022
«Raccontiamo il deterioramento della figura umana con ironia, perché il riso accorcia i tempi della comprensione» «Se si è pronti a stupirsi, consigliamo di venire a vederlo», «Si riderà tantissimo». Flavia Mastrella e Antonio Rezza presentano rispettivamente così il loro spettacolo “Io” che andrà in scena domenica 9 gennaio al Teatro comunale di Badolato in provincia di Catanzaro. I due artisti che nel 2013 hanno vinto il Premio Ubu e il Premio Hystrio, oltre ad aver ricevuto il Leone d’oro alla carriera alla Biennale di Venezia nel 2018, si sono raccontati in vista della serata in occasione dell’ottava Giornata nazionale dell’attore dedicata a Pino Michienzi che li vedrà a Badolato, ma dello spettacolo ben poco hanno potuto dire, «E’ come un videogioco, di quel ... leggi tutto

Denunciato per Stalking il genero del Boss Galleli-Macineju
Denunciato per Stalking il genero del Boss Galleli-Macineju
29/12/2021
Denunciato per stalking il sig. Giacomo Nisticò, residente a Badolato in località Chianti (genero del boss Gallelli-macineju, quest'ultimo condannato in cassazione per altri reati e attualmente detenuto avendo egli sposato una delle figlie, così come risulta consultando il Registro Anagrafico di Badolato). I fatti risalirebbero al giugno 2021 quando il Nisticò avrebbe chiesto l'accesso agli atti al comune di Badolato relativamente al casale della tenuta di Pietranera di proprietà dei baroni Gallelli di Badolato. Il Nisticò avrebbe giustificato tale richiesta a “tutela di diritti ed interessi legittimi, al fine di valutare eventuali ipotesi di danno attuale o futuro discendente dagli abusi sul terreno del richiedente, posizionato a valle del terreno su cui insisterebbero presunti ab ... leggi tutto

Comune di Badolato
Comune di Badolato
29/12/2021
... leggi tutto

Anche il 2021 si chiude con un record di eventi a Castello Gallelli Anche il 2021 si chiude con un record di eventi a Castello Gallelli
28/12/2021
Castello Gallelli chiude anche il 2021 con un record di eventi e celebrazioni. Una location che per le sue molte peculiarità è considerata tra le più prestigiose della regione, scelta infatti da molti sposi e curatori di eventi vari. Il clima temperato consente fin dalla primavera di godere dell'utilità dei grandi spazi immersi nel verde di cui è ricco castello Gallelli della tenuta Pietranera. Alcuni scelgono di allestirtre l’evento difronte alla facciata del castello, godendo della sua scenografia storica, altri scelgono invece la grande terrazza erbosa ove alla fine del 1993 è stata realizzata una piscina 20x15 metri. Il luogo domina il golfo di Squillace, dal quale si gode quindi di un incantevole vista sulle colline circostanti e sul mare, che di sera è incorniciato dalla l ... leggi tutto

Presunta detenzione abusiva di equini
Presunta detenzione abusiva di equini
28/12/2021
Il 22 dicembre 2021 i Carabinieri Forestali e i veterinari dell'ASL di Soverato effettuavano un sopralluogo presso l'abitazione dei coniugi Nisticò-Gallelli a Badolato in località Chianti, al fine di verificare la presunta detenzione abusiva di due cavalli sconosciuti all'anagrafe equina. Giunti sul posto i militari dell'arma constatavano l'esistenza di una stalla in perfetto stato, nonchè la presenza di fieno fresco nella mangiatoia. Il sig. Giacomo Nisticò, che ammetteva di essere proprietario dei cavalli, pur dichiarando di essersi sbarazzato degli stessi, non riusciva però a fornire ai militari l'obbligatorio passaporto equino, il codice stalla, nonchè la relativa iscrizione all'anagrafe equina presso l'ASL. L'uomo inoltre non produceva nemmeno i documenti che provano il passagg ... leggi tutto

Informativa alla Regione Calabria relativamente al geometra Francesco Larocca.
Informativa alla Regione Calabria relativamente al geometra Francesco Larocca.
21/12/2021
Il barone Gallelli chiede accesso agli atti del geometra Francesco Larocca. TESTO Ai sensi dell' Art. 22 legge 241/1990 e a tutela di diritti e interessi riguardanti attività di pubblico interesse, e veduto il fatto che lo scrivente ha un interesse diretto concreto e attuale, corrispondente ad una situazione giuridicamente tutelata e collegata al documento del quale è chiesta ostentazione (cfr. in merito al T.A.R. Salerno, sez. I,15/05/2020, n. 520), e veduto il sottoscritto infatti che lo scrivente lagna un danno concreto, subito e percepito, così come narrato in denuncia dai miei avvocati penalisti, con la presente si informa codesta Pubblica Amministrazione che ignoti a partire da novembre 2020 hanno intrapreso una dannosa azione di stolkeraggio proprio nei confronti dello scriven ... leggi tutto

Utilizziamo i cookie per garantire la migliore esperienza sul nostro sito Web. Per saperne di più, vai alla pagina sulla privacy.
x
......................