CRONACA DI BADOLATO

1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
32
33
34
  Cerca per anno

La Reggina festeggia la sua prima serie -A
13/06/1999
La visione della cosiddetta “prima volta” è, nell’immaginario collettivo, una visione romantica che è spesso ricordata con malinconia, propria di tempi che furono. Si tratta di qualcosa di unico ed irripetibile, troppo difficile da spiegare a parole: esse non sarebbero in grado di trasmettere le reali emozioni provate dai singoli protagonisti. Eravamo abituati a leggere il nostro massimo campionato come quasi una kermesse privilegiata quasi alle sole squadre del Centro e del Nord Italia: erano gli anni in cui in quelle stesse compagini approdavano Campioni con la C maiuscola, dove si dominava perfino in Europa e infatti, in una favolosa stagione di ventuno anni fa – quella del 1998-99 – il grande Parma di Malesani stava riservando un trattamento tutt’altro che dolce ai francesi del Marsiglia in finale di Coppa UEFA. E pensare che l’epopea ducale in Serie A era iniziata appena qualche anno prima sotto la guida di Nevio Scala, un uomo che sul finire degli anni ’80 aveva sfiorato una storica prima promozione in Serie A con una squadra del profondo sud: la Reggina, protagonista dai tratti atipici del campionato cadetto, la quale dovette poi soccombere alla Cremonese in uno spareggio terminato con l’atroce giudizio che solo la lotteria dei rigori può dare. Atipico è anche l’uomo della svolta e si chiama Tonino Martino: è il 13 giugno 1999, ultimo atto del campionato cadetto. Al Delle Alpi sta per andare in scena la festa granata del Torino che, insieme al Verona, è già matematicamente promosso in Serie A. Di fronte c’è la Reggina del subentrato Bruno Bolchi, ex allenatore anche di quel Bari degli inglesi Cowans e Rideout, che è in piena corsa per giocarsi le sue chances di promozione avendo gli stessi punti del Lecce e un punto di vantaggio sul Pescara. Fonte: https://www.operazionenostalgia.com/13-giugno-1999-reggio-calabria-esplode-gioia-la-reggina-conquista-la-promozione-in-a/

Utilizziamo i cookie per garantire la migliore esperienza sul nostro sito Web. Per saperne di più, vai alla pagina sulla privacy.
x
......................