CRONACA DI BADOLATO

1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
  Cerca per anno
Referendum sulla giustizia, è una debacle storica: l’affluenza al 20,9%. Peggior risultato di sempre: ecco tutti i dati
12/06/2022
Referendum, affluenza definitiva al 20,9% L’affluenza definitiva (7.903 Comuni su 7.903) per il voto di ieri sui 5 Referendum sulla giustizia, secondo i dati del Viminale, è stata del 20,9%. Al primo quesito (‘Incandidabilità dopo condannà) l’affluenza è stata del 20,95%; al secondo quesito (“Limitazione misure cautelari”) del 20,93%; al terzo questito (‘Separazione funzioni dei magistratì) del 20,93%; al quarto quesito (‘Membri laici consigli giudiziarì) del 20,92%; al quinto quesito (‘Elezioni componenti togati Csm”) del 20,92%. • 18h fa 02:14 Referendum, i risultati dei 5 quesiti Ecco i risultati dei cinque quesiti sul referendum della giustizia. Quando sono stati scrutinate 22.387 sezioni su 61.569 al referendum numero 1 sull’abolizione della legge Severino il sì è al 56,22% e il no è al 43,78%. Un dato simile si è registrato sul quesito numero 2 sulla limitazione della custodia cautelare, il sì è al 58,70% e il no è al 41,40% (18.962 seggi su 61.569). Netto, invece, il divario tra sì e no, al Referendum numero 3 sulla separazione delle carriere dei magistrati: il dato parziale (17.094 sezioni) vede il sì è al 77,62% e il no è al 22,38%. Così come al numero 4 sul voto dei membri laici dei Consigli giudiziari nella valutazione dei magistrati (15.397 seggi), il sì è al 75,86% e il no è al 24,14%. Al Referendum numero 5 (14.982 sezioni) sull’abolizione della raccolta firme per l’elezione dei togati al Csm, il sì è al 76,16% e il no è al 23,84%. Non avendo raggiunto il quorum (l’affluenza è sotto il 19%) l’esito della consultazione non ha comunque alcun effetto. • 18h fa 02:05 REFERENDUM FLOP: AFFLUENZA SOTTO IL 19% Fallisce il referendum sulla giustizia. Un flop che era segnato, mentre i dati del Viminale continuano ad aggiornarsi, da un’affluenza rimasta per tutto il giorno sotto il 20%: molto meno della metà del 50% più uno dei voti necessario per superare il quorum. La consultazione referendaria proposta dalla Lega di Matteo Salvini e dai radicali, però, oltre a fallire l’obiettivo, farà segnare probabilmente un nuovo record negativo: il precedente era il 23% del referendum sulla legge elettorale del 2009. Secondo il portale Eligendo, intorno alle 2 di notte, quando erano arrivati i dati di 7.200 comuni su 7.903, l’affluenza era ferma al 18,92% per il referendum numero 1, quello che proponeva di abolire la legge Severino. Per il referendum numero 2, quello per impedire ai giudici di applicare misure cautelari per il rischio di reiterazione dei reati non violenti, è andato a votare il 18.83% (dato relativo a 7.016 comuni su 7.903). Il 18,88% degli aventi diritto (in 7mila comuni) ha ritirato la scheda numero 3, quella sulla separazione delle funzioni dei magistrati, mentre l’inserimento del diritto di voto per gli avvocati nei consigli giudiziari (scheda numero 4) ha raggiunto un’affluenza del 18,94% (6.918 comuni). Poco sotto (18,89% su 6.882 comuni) il referendum 5 sulle firme da raccogliere per candidarsi al Csm. Fonte: https://www.ilfattoquotidiano.it/live-post/2022/06/12/referendum-sulla-giustizia-e-una-debacle-storica-laffluenza-al-209-peggior-risultato-di-sempre-ecco-tutti-i-dati/6624210/
Utilizziamo i cookie per garantire la migliore esperienza sul nostro sito Web. Per saperne di più, vai alla pagina sulla privacy.
x
......................